Digital lifestyle, cultura tecnologica, tendenza hi-tech: MacReport è il magazine che ti accompagna nel mondo dell'elettronica di consumo.

Kensington: ecco il supporto per monitor con purificatore d’aria

Stare tante ore davanti al monitor non è il massimo del benessere: tra la postura – che spesso è sbagliata -, il possibile affaticamento della vista e magari un ambiente non dei più salubri, tra lavoro e comfort spesso c’è un abisso. Probabilmente agosto, proprio perché molte persone non lavorano, è il mese giusto per pensarci: un giorno o l’altro dovremo tornare alla routine quotidiana, ma lo shock potrebbe essere meno forte se, insieme al nostro classico setup da lavoro, trovassimo un po’ di comfort e benessere.
 
Grazie al supporto per monitor con purificatore d’aria, Kensington ha pensato a chi trascorre ogni giorno tante ore davanti allo schermo del PC. Sono sostanzialmente due prodotti in uno, entrambi rivolti al benessere durante l’attività quotidiana: la base, in acciaio, solleva il monitor portandolo ad un’altezza corretta per la vista, favorendo così una postura corretta del collo, delle spalle e delle braccia; chi lo usa sta meglio, e ovviamente produce di più.
 
Ma Kensington ha pensato anche un altro problema tipico degli uffici e di chi lavora in casa: l’inquinamento interno. Per tanto tempo si è semplicemente parlato di aria viziata, ma oggi si preferisce andare più in profondità e identificare i tipici inquinanti degli ambienti chiusi, come la povere, i prodotti degli impianti, degli arredi, l’aria che arriva dall’esterno e, ovviamente, anche le persone. In poche parole, l’inquinamento interno può essere peggiore di quello che respiriamo fuori casa.
 
Ecco perché Kensington, oltre a pensare alla nostra postura, ha integrato nel prodotto un piccolo purificatore d’aria portatile con filtro HEPA 11 che rimuove il 95% degli inquinanti più comuni, tra cui PM2,5, muffa, batteri, polvere, odori e gas VOC, tutto per rendere l’ambiente più salubre e piacevole. Inoltre, si tratta di un dispositivo molto compatto, alimentato via USB, piacevole alla vista e removibile: pur trovando una sua collocazione ottimale sotto il monitor, lo si può spostare dove si vuole, per la massima versatilità possibile. Da notare, infine, che il design modulare del prodotto permette di sostituire il purificatore con altre soluzioni compatibili, come una ventola per il raffreddamento o un sistema di riscaldamento, di modo tale da essere
pubblicato
23 Agosto 2019

aggiornato
5 giorni fa