Digital lifestyle, cultura tecnologica, tendenza hi-tech: MacReport è il magazine che ti accompagna nel mondo dell'elettronica di consumo.

MacBook Air: tanta potenza in abito "slim"

MacBook Air è sempre stato un prodotto vincente: il più sottile tra i notebook Apple e anche quello con un’autonomia straordinaria, ideale per chi è sempre in movimento e ha bisogno di un prodotto versatile da avere sempre con sé. D’altronde, con un peso che supera di poco 1 Kg, MacBook Air è sempre stato il prediletto dei creativi, di chi è perennemente in trasferta e vuole fare in modo che la produttività non “pesi” sul suo zaino.

 

Il nuovo MacBook Air è precisamente ciò che mancava: un prodotto analogo al precedente in quanto a dimensioni, peso, portabilità e leggerezza, ma con un’infinità di tecnologia in più, che lo rende adatto anche a task complessi e impegnativi. Per prima cosa, il display diventa un Retina da 13,3’’ con 4 milioni di pixel, ottimo sia sul fronte della definizione che della resa cromatica, arriva la stessa Magic Keyboard dei MacBook Pro da 16’’, un trackpad del 20% più grande rispetto a prima, il Touch ID per l’accesso al Mac e per i pagamenti istantanei e uno straordinario aumento di performance grazie ai processori fino a Intel Core i7 quad-core, 2 TB di memorizzazione su SSD e prestazioni grafiche dell’80% più rapide. In pratica, col passato non c’è proprio paragone.

 

Non solo: anche l’impianto audio è stato ridisegnato per garantire bassi più potenti e un 25% di volume in più, mentre la doppia interfaccia Thunderbolt 3 garantisce prestazioni fino a 40 Gbps, permettendo di collegare al MacBook Air sistemi di archiviazione esterni, dispositivi mobile (iPad, iPhone…), display fino a 6K di risoluzione e, ovviamente, l’alimentazione elettrica.

pubblicato
6 Aprile 2020

aggiornato
2 giorni fa