Digital lifestyle, cultura tecnologica, tendenza hi-tech: MacReport è il magazine che ti accompagna nel mondo dell'elettronica di consumo.

Il vero gusto della pizza italiana con la pietra di cottura Weber

Il cibo italiano più famoso al mondo incontra il metodo di cottura americano per eccellenza e il sodalizio è sorprendente. In questo periodo di confinamento il desiderio ricorrente è quello di mangiare una buona pizza fumante ma godersela al ristorante è una chimera. Gli italiani però non si sono arresi ai limiti di spostamento e la pizza se la sono fatta in casa. Il fenomeno è ben noto non solo sui social dove le pizze impazzano, ma è decretato dal boom di acquisti di farina e lievito che sono letteralmente andati a ruba nei supermercati del Bel Paese.

In pochi sanno che la pizza può essere preparata anche usando il barbecue. Questo metodo non solo è particolarmente efficace, ma garantisce anche un’ottima cottura con il vantaggio di assaporare in alcuni casi gli aromi tipici della combustione fossile.

C’è un segreto però che fa davvero la differenza: l’utilizzo di un’apposita pietra di cottura come quella che mette a disposizione Weber per i suoi barbecue. Questo accessorio in cordierite consente infatti di assorbire e rilasciare velocemente il calore favorendo sia una cottura uniforme sia la croccantezza della pasta. La pietra per pizza ha un diametro di 36 cm ed è compatibile con tutti i barbecue Weber, dai modelli Q100/1000 e Smokey Joe, alla serie Q200/2000, ai modelli a gas e con il sistema integrato Gourmet BBQ System.
 
pubblicato
30 Aprile 2020

aggiornato
3 giorni fa